09/01/2019 - Eurozona, disoccupazione scende ancora ed arriva al 7,9%.

i dati sono riferiti al mese di novembre 2018, record da ottobre 2008.
 
Nuovi e inattesi segnali di miglioramento del mercato del lavoro dell'Eurozona; la disoccupazione a novembre 2018 è scesa al 7,9%, dall'8% del mese precedente, dove gli analisti avevano inizialmente previsto un tasso di disoccupazione stabile all’8,1% Si tratta del tasso più basso da ottobre 2008. Nella Ue-28 a novembre è rimasta stabile a 6,7%. I tassi più bassi si sono registrati in Repubblica Ceca (1,9%), Germania (3,3%) e Olanda (3,5%). I più alti in Grecia (18,6% a settembre 2018), Spagna (14,7%) e Italia (10,5%).
 
La disoccupazione giovanile in Eurozona a novembre scorso è scesa al 16,9%, dal 17,1% del mese precedente. Torna in calo anche in Italia, al 31,6% dal 32,2%, e dopo 2 mesi dove era invece aumentata. A novembre i tassi più bassi si sono registrati in Repubblica Ceca (4,9%), Germania (6,1%) e Olanda (6,9%), i più alti invece in Grecia (36,6% a settembre 2018), Spagna (34,1%) e Italia (31,6%).