18/09/2020 - La Cina è il primo partner commerciale europeo per il 2020.

Lo rivela Eurostat: "'Nei primi 7 mesi il gigante asiatico ha sostituito gli USA".
 
La Cina è diventata il principale partner commerciale dell'Unione europea nei primi 7 mesi del 2020, prendendo il posto degli Stati Uniti, secondo quanto comunicato da Eurostat. Le importazioni dell'Ue dalla Cina sono aumentate del 4,9% tra gennaio e luglio rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, mentre le importazioni dell'Unione dagli Stati Uniti sono diminuite dell'11,7% su base annua.
 
Le esportazioni dell'Ue verso la Cina hanno registrato un lieve calo dell'1,8% su base annua nello stesso periodo, mentre quelle verso gli Stati Uniti sono diminuite del 9,9% rispetto a quanto rilevato tra gennaio e luglio 2019. Cina e Stati Uniti sono seguiti da Regno Unito, Svizzera e Russia nell'elenco dei principali partner commerciali Ue.
 
In linea con l'evoluzione della situazione epidemiologica nel mondo in questo periodo, il commercio internazionale dell'Ue ha iniziato a diminuire a gennaio e ha cominciato a riprendersi dopo maggio, quando le misure di isolamento sociale sono state gradualmente allentate. A luglio, secondo i dati di Eurostat, le esportazioni dell'Ue verso il resto del mondo si sono attestate a 168,5 miliardi di euro, in calo dell'11,3% rispetto allo stesso mese del 2019, mentre le importazioni hanno raggiunto i 142,6 miliardi di euro, in discesa del 16% su base annua.