05/10/2020 - Coronavirus, Ursula von der Leyen in isolamento preventivo.

La presidente della Commissione europea sarà in isolamento fino al 06/10, perchè entrata in contatto con una persona positiva al Covid dopo un incontro in Portogallo.
 
La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, si è autoisolata a causa del Covid. Risultata negativa a un primo test, il capo dell'esecutivo comunitario ora attende l'esito di una seconda analisi. ll contatto virale è avvenuto a Lisbona in occasione dell'incontro con il primo ministro portoghese Costa. Per questa ragione non parteciperà più al summit UE-Ucraina in programma domani (6 ottobre), e sarà rappresentata dall’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell’UE, Josep Borrell. 
 
"Sono stata informata di aver partecipato ad un incontro, martedì, a cui era presente una persona che ieri è risultata positiva al Covid-19. In applicazione delle regole in vigore, sarò in auto-isolamento fino a domattina. Sono risultata negativa al test giovedì ed ho ripetuto l'esame oggi", ha annunciato von der Leyen su Twitter.
 
Prima di lei, nelle scorse settimane, anche i vicepresidenti esecutivi Valdis Dombrovskis, Frans Timmermans e la commissaria alla Salute Stella Kyriakides si sono dovuti mettere in auto-isolamento in ottemperanza alla legge belga sulla pandemia. Lo stesso anche il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, che a causa della quarantena ha posticipato anche la data dell’ultimo Vertice europeo tra i capi di Stato e governo (1° e 2 ottobre) per poterlo tenere in presenza.