28/07/2021 - Mark Gitenstein nominato ambasciatore USA presso l'Ue.

In precedenza era stato ambasciatore degli Stati Uniti in Romania. Michel:"Grande agenda transatlatica da portare avanti".
 
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha nominato Mark Gitenstein come ambasciatore Usa presso l'Unione europea. Gitenstein, che sotto l'amministrazione Obama è stato ambasciatore in Romania, ha 74 anni e negli ultimi decenni ha lavorato molto su progetti riguardanti l'Europa centrale ed orientale, soprattutto sul fronte della lotta alla corruzione. La nomina è stata decisa martedì 27 luglio dall’inquilino della Casa Bianca, Joe Biden.
 
E' stato membro del consiglio della Biden Foundation ed ambasciatore statunitense in Romania dal 2009 al 2012 per volontà di Barack Obama. Gitenstein ha una lunga esperienza al fianco del presidente Biden: dal 1981 al 1989 è stato consigliere-capo presso la commissione giudiziaria del Senato, sotto la guida dell’allora senatore democratico, nel 2008 ha co-presieduto la transizione di Biden alla vicepresidenza nel gabinetto Obama e quest’anno ha fatto parte del comitato consultivo per la sua transizione presidenziale.
 
Si deve a lui l’accordo di difesa dai missili balistici tra Stati Uniti e Romania, negoziato e firmato nel 2011 durante il suo mandato a Bucarest. Ma soprattutto va ricordato il lavoro del diplomatico democratico sulla lotta alla corruzione, sul miglioramento della trasparenza e sul rafforzamento dello Stato di diritto nel Paese membro Ue, promuovendo un ambiente imprenditoriale equo per gli investitori internazionali e puntando sugli strumenti digitali per trovare soluzioni ai problemi di giustizia sociale. In particolare, Gitenstein cercherà di portare a Bruxelles la sua esperienza di mediazione per cercare di favorire il dialogo con Polonia e Ungheria che più stanno preoccupando le potenze occidentali sul fronte del rispetto dei diritti umani e dello Stato di diritto.
 
"Accolgo con favore la nomina di Mark Gitenstein in qualità di rappresentante degli Stati Uniti presso l'Ue". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio europeo Charles Michel. "Abbiamo una grande agenda transatlantica e globale da portare avanti. Abbiamo bisogno che tutti si mettano al lavoro e non vedo l'ora di lavorare con lui quando sarà confermato", ha aggiunto Michel.